Steve Jackson

Steve Jackson ( 1954 - Oggi) è un autore di giochi statunitense (da non confondere col suo ononimo Inglese fondatore della Games Workshop).

Si è baccalaureto (non ha preso il dottorato, necessario fuori dall'Italia per il titolo di "Doctor") in biologia e scienza politica alla Rice University in Houston dove passava il tempo giocando a wargame e scrivendo per il giornale studentesco "Thresher". Frequentò poi per due anni gli studi di legge, ma abbandonò L'University of Texas per una carriera come autore di giochi.

Iniziò alla Metagaming Concepts fino al 1980, anno in cui si mise in proprio fondando la Steve Jackson Games. La sua casa editrice inizò principalmente con la produzione di wargame fino al 1 marzo 1990 quando durante la creazione del gioco di carte chiamato Illuminati la SJGames rischiò il fallimento a causa del sequesto dei computer da parte del United States Secret Service durante l'operazione Sundevil. Per fortuna tutto andò per il meglio e dopo un cospiguo risarcimento la casa editrice fu libera di continuare a produrre giochi.

Steve Jackson è un accanito collezionista di miniature LEGO (specialmente quelle dei Pirati) e ha scritto, per uso privato, un wargame tridimensionale che ne implica l'utilizzo: Evil Stevie's Pirate Game, che con fare fiero e ironico ha mostrato e giocato a diverse convention.

Nel tempo libero, Steve legge fumetti, mangia e dorme.